Rischio biologico da SARS-CoV-2 e dispositivi di protezione respiratoria per gli operatori sanitari e assistenziali: uno scenario da modificare urgentemente

Publication date: 06/04/2020 – E&P Code: repo.epiprev.it/884
Authors: Pietro Gino Barbieri1Sottomesso alla peer review sulla rivista Epidemiologia&Prevenzione

Abstract. Il diffuso rischio biologico da SARS-CoV-2 sta producendo un pandemia che in Italia si è già tradotta in devastanti conseguenze, non solo sulla popolazione generale ma anche sugli operatori sanitari ed assistenziali impegnati nella diagnosi e cura delle persone con COVID-19. Tra le misure di contenimento del rischio di contagio assume un ruolo importate la protezione personale con dispositivi che impediscano, o riducano, l’inalazione dell’aria contaminata.
A fronte di un rischio biologico così grave si sono diffusi protocolli operativi e raccomandazioni istituzionali carenti e contradditorie, che richiedono di essere rettificati. Si assiste a un uso troppo frequentemente improprio di protezioni assai poco efficaci per il personale esposto, come le mascherine chirurgiche; maschere respiratorie adeguate a proteggere i lavoratori sono invece scarsamente utilizzate, mentre il loro impiego dovrebbe essere garantito più estensivamente di quanto raccomandato ed osservato, in ottemperanza alla normativa vigente di igiene del lavoro.

In Italy the SARS-CoV-2 pandemic is now showing the devastating consequences of a widespread biological risk not only for the general population but also for health workers that diagnose COVID-19 and treat patients. In the set of preventive measures taken to reduce this contagion, a fundamental role in personal protection is played by equipment suitable for preventing the contaminated air inhalation by reducing the exposure.

Despite this severe biological risk, some institutional operating protocols and recommendations have shown limitations and contradictions and therefore need to be modified. We observed a widespread inadequate use of respiratory protections, such as surgical masks, which show a very low efficacy for health workers; adequate respiratory protective devices is instead rarely used, while its use should be guaranteed more extensively than it is recommended and noticed, according to the current hygiene and work legislation.

Topic: COVID-19, STRUMENTI

Key words: , , , ,

AVVAVVERTENZA. GLI ARTICOLI PRESENTI NEL REPOSITORY NON SONO SOTTOPOSTI A PEER REVIEW.

Cite as: Pietro Gino Barbieri (2020). Rischio biologico da SARS-CoV-2 e dispositivi di protezione respiratoria per gli operatori sanitari e assistenziali: uno scenario da modificare urgentemente. E&P Repository https://repo.epiprev.it/884

Info

Affiliations:
1 già Servizio Prevenzione e Sicurezza ambienti di Lavoro, ASL Brescia

Authors’ contributions:

Competing interests:

Funding disclosure: not required

Ethics committee approval: The study was based on publicly available aggregate data. No Ethics committee approval was necessary.

Copyright: Il detentore del copyright per questa pre-stampa è l’autore/finanziatore, che ha concesso a “E&P Repository” una licenza per rendere pubblica in forma permanente questo documento.

Terms of distribution: –

References & Citations
Google
Google Scholar